building

Come funziona il motore elettrico? Come è possibile inviare i satelliti nello spazio? Chi ha scoperto la nitroglicerina? Queste sono solo alcune delle scoperte scientifiche fatte da emeriti studiosi piemontesi, di cui poco sappiamo. Studiare la storia della scienza non vuol dire soltanto leggere sui libri di scoperte e invenzioni ormai superate, ma soprattutto acquisire metodi e strumenti per poter lavorare nella ricerca ed effettuare nuove scoperte. Attraverso una serie di giochi, esperienze laboratoriali, la classe potrà scoprire come il progresso scientifico, non sempre lineare, segue spesso vie “casuali” ma è sempre intriso di passione e curiosità. Visionare armadi interattivi per poi eseguire e commentare piccoli esperimenti. Anche attraverso la storia della scienza, si può fare didattica della scienza. Alcuni esempi: Peano (frattali), Lagrange (equilibrio fra tre punti), Cruto (circuiti elettrici), Bizzozzero (microanalisi in medicina), Avogadro (numero di Avogadro), Ferraris (motori elettrici), Beccaria (proprietà elettriche dei corpi), Sobrero (medicina e invenzioni).

Durata 1 ora e 30 minuti.

© 2019 Xké? Il laboratorio della curiosità   |  Credits   |  Recupero password   |  Compatibilità browser   |  Cookie policy   |   Accedi

Fondazione per la Scuola di SanPaolo